lunedì

Convinzioni Le colonne della nostra vita

                                              Vero o falso?

La vita è una splendida avventura!
La vita è una guerra!
La vita è come una scatola di cioccolatini perché non sai mai quello
che ti capita!
Quale di queste tre frasi è vera?
Tutte!… O forse nessuna, poiché la tua convinzione sulla vita è
semplicemente un’altra, diversa da queste e non compresa
nell’elenco. Una cosa però è certa non puoi non pensare a cosa la vita
è. Se provi a completare la frase: la vita è ……? Ci riuscirai
immediatamente. 
Ecco, uscirà esattamente quello che stai pensando in questo momento
sulla vita, verrà fuori una tua convinzione sulla vita.
In parte radicata,
in parte dettata dal tuo stato d’animo attuale, recente o antica,
risalente alla tua infanzia o acquisita da poco, questo è ciò che oggi
ritieni vero sulla vita.
Sì, una convinzione è esattamente questo: un pensiero cui diamo
valore di verità. Qualcosa che per noi rappresenta la realtà.
Immagina un bel tempio, ognuna delle colonne su cui poggia il tetto è
una convinzione. Il tempio è la nostra vita e quel tetto è la nostra
verità. 


 Ognuno di noi vive immerso nelle proprie convinzioni come un pesce
nell’acqua, non ne è consapevole. Senza esagerare potremmo dire
che ognuno di noi è un fascio di convinzioni.
Nulla di strano e nulla di male, ma assolutamente fondamentale da
sapere, perché la qualità delle nostre convinzioni determina la qualità
della nostra vita.
Tornando all’esempio iniziale, quanta differenza c’è tra Marta, che si
sveglia ogni giorno con la convinzione “La vita è una guerra!” e il suo
vicino Marco che si sveglia con la convinzione “La vita è una
splendida avventura!”?
È lampante che la differenza è tanta! Vediamola meglio,
approfondiamo questa differenza: probabilmente, Marta, convinta che
la vita è una guerra, sa che deve combattere per sopravvivere, si
attrezzerà e avrà: 

• uno stato d’animo difensivo e/o aggressivo;
• emozioni quali paura, distacco e rabbia;
• il suo stato fisico sarà probabilmente teso e pronto a
scattare;
• la postura rigida e la sua attenzione costantemente
rivolta  all’esterno per parare i colpi;
• il tono di voce alto e potente per mostrare forza. 

 Con questi pensieri, emozioni, atteggiamenti fisici, quali
comportamenti metterà in pratica da quando si sveglia a quando
andrà a dormire?
Immagina bene la sua giornata!
Marco, invece, che si sveglia con la convinzione che la vita è una
splendida avventura probabilmente sa che lo attendono scoperte e
sorprese interessanti, si attrezzerà e avrà:  


Con questi pensieri, emozioni, atteggiamenti fisici, quali
comportamenti metterà in pratica da quando si sveglia a quando
andrà a dormire?
Immagina bene la sua giornata!

E questi sono esempi reali e quotidiani di ciò che possiamo osservare
in noi e nelle persone che incontriamo. 

       

Fine 1° capitolo

Tratto dal libro del Dottor Antonio Quaglietta