venerdì

CONSIGLI PER L'IGIENE INTIMA



Per igiene intima si intendono tutte quelle norme di comportamento e i presidi mirati  all'attuazione di una corretta pulizia della regione anatomica genitale esterna e della regione anale.


Di seguito una serie di utili suggerimenti per una corretta igiene intima : 


Lavarsi prima le mani e curare l’igiene intima non solo dell’area genitale, ma anche di quella anale, detergendo dal pube verso la zona rettale e non viceversa per evitare il passaggio di batteri a livello vaginale.
In caso di infiammazioni ricorrenti lavare la biancheria con acqua caldissima e sapone di Marsiglia sciacquandola molto accuratamente.
Ricordare che alcuni prodotti vanno diluiti in acqua: basta seguire le istruzioni.
Effettuare irrigazioni vaginali solo se consigliate dal ginecologo.
Ricordare che è molto importante anche l’igiene del partner.
Utilizzare un detergente intimo leggermente acido attorno a pH5 (per rispettare la normale fisiologia delle mucose genitali esterne e delle aree cutanee circostanti) ed acidificante per aiutare a mantenere la necessaria acidità vaginale anche tra un lavaggio e un altro.


COSA EVITARE 

Evitare l’uso delle saponette solide per l’igiene intima, poiché hanno un pH tendenzialmente alcalino che altera in maniera più o meno stabile le caratteristiche bio-fisiche dell’ambiente vaginale.
Evitare l’uso abituale di lavande vaginali facendo attenzione ai possibili traumatismi nell’introdurre la cannula.
Evitare l’uso abituale di indumenti sintetici e salvaslip perché non consentono una normale traspirazione facilitando la macerazione della pelle e l’irritazione dei genitali esterni. Essi attraverso un aumento della temperatura locale e del grado di umidità creano un ambiente ideale per la crescita di molti microrganismi.
Ricordiamo anche i frequenti fenomeni di sensibilizzazione responsabili di sintomi irritativi facilmente confondibili con quelli delle vulvo-vaginiti.
Evitare di indossare abitualmente pantaloni molto aderenti o body che inguainano le parti intime. L’essudazione di queste zone, unite al calore corporeo crea un clima di serra che favorisce la proliferazione di agenti patogeni (batteri, candida...).
Attenzione ai jeans ed alla biancheria intima colorata soprattutto in rosso e nero: la tintura è uno dei più comuni allergeni.
Evitare, d’estate ed in piscina, di tenere addosso il costume bagnato perché ciò facilita l’insorgenza di infezioni vaginali.
Evitare l’uso di deodoranti non specifici soprattutto se profumati ed alcolici.
Evitare l’eccesso di pratiche igieniche, anche se correttamente eseguite con detergenti adeguati, per evitare possibili irritazioni a carico dei tessuti.
Evitare l’uso di detergenti molto schiumosi, perché in grado di danneggiare la compagine cellulare delle mucose genitali.
Evitare l’uso di detergenti molto profumati perché potenzialmente responsabili di fenomeni di sensibilizzazione o di reazioni di natura allergica.

SITUAZIONI IN CUI OCCORRE OSSERVARE UNA SCRUPOLOSA IGIENE INTIMA PERCHÉ LE MUCOSE SONO PARTICOLARMENTE PREDISPOSTE ALL’ATTACCO DI GERMI: 

• Assunzione di antibiotici
• Contraccezione (pillola, spirale, spermicidi)
• Ciclo mestruale
• Gravidanza
• Puerperio
• Menopausa

IN CASO DI INFEZIONI VAGINALI 

Usare rigorosamente asciugamani personali
Usare il profilattico o astenersi dai rapporti fino alla risoluzione della malattia
Regolare la funzione intestinale con introduzione nella dieta di alimenti contenenti fermenti lattici vivi (es. yogurt)
Lavare accuratamente la biancheria utilizzando un apposito additivo disinfettante
Consultare immediatamente il ginecologo
In caso di ricomparsa dei sintomi dell’infezione alla fine della terapia prescritta, riconsultare il ginecologo per effettuare eventuali approfondimenti diagnostici.
Non vi è nulla di difficile, basta un po’ di attenzione ai piccoli gesti quotidiani e la scelta di un prodotto per l’igiene intima serio e garantito perché le infezioni vaginali non diagnosticate e non curate correttamente possono comportare seri rischi per la salute sessuale riproduttiva!
fonte:http://www.chilly.it/mondointimo-s.sz-i-consigli-utili-per-una-corretta-igiene-intima.htm


%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

                                                             PRODOTTI CONSIGLIATI


%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

Fitormil Detergente Idratante è un nuovissimo preparato a base di fitoestrogeni indicato in particolare nei casi di secchezza vaginale soprattutto durante il periodo della menopausa. L’attività degli isoflavoni in forma agliconica può esprimersi attraverso l’incremento della produzione di collagene e di elastina, aumentando così lo spessore, l’elasticità ed il tono della mucosa vaginale oltre che garantire un’attività antiossidante ed antinfiammatoria locale. Fitormil detergente associa quindi ad un’azione detergente delicata un'attività funzionale di tipo idratante, emolliente e lenitiva.

http://www.piram.it/pages/ITA/prodotto.asp?ProdottoID=25467&zanpid=1381272318126539776
%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%