sabato

ALCOL, PER ARRIVARE AL CERVELLO IMPIEGA 6 MINUTI


(ASCA-NOEMATA) - Roma, 19 giu - Dallo stomaco al cervello in sei minuti. E' il tempo che ci mette l'alcol ad entrare in circolo nel corpo e ad avere i primi effetti sulle cellule nervose.La misurazione e' stata elaborata da un gruppo di scienziati di Heidelberg, guidati da Martin Bendszus, il cui studio e' in corso di pubblicazione sul Journal of Cerebral Blood Flow and Metabolism. Il team di ricercatori ha utilizzato una quantita' di alcol equivalente a tre bicchieri di birra o a due bicchieri di vino. In pochi minuti, sei per la precisione, il livello di alcol in circolo nel sangue e' passato dallo 0,05 allo 0,06%. ''Il nostro studio fornisce la prova che il cervello utilizza l'alcol prodotto invece del glucosio per la produzione di energia di cui necessita'', spiega il dottor Armin, del Dipartimento di Neuroradiologia all'ospedale universitario di Heildelberg.

L'effetto nocivo, dunque, si fissa in fretta. Non in maniera definitiva, tuttavia. ''Il giorno dopo - prosegue Armin - e' stato dimostrato che i cambiamenti nel cervello, dopo un consumo moderato di bevande alcoliche da parte di persone sane, sono completamente reversibili''. Piu' complesso il discorso per un consumo abituale di bevande alcoliche: ''La capacita' del cervello di recuperare dagli effetti di alcol - sottolinea Armin - diminuisce o viene eliminata con l'aumento del consumo''.

red/sam/rob
fonte:http://www.asca.it