domenica

Pillola low cost riduce rischio di infarto e ictus


Contiene cinque farmaci generici. Sperimentata con successo

Sognata da tempo, una pillola che combina gli effetti di cinque farmaci e riduce in misura significativa i rischi di crisi cardiache e cerebrali è stata presentata ieri in una conferenza universitaria di cardiologia in Florida. Sara una pillola low cost, basandosi su farmaci generici. La "polipillola" combina gli effetti dell'acido acetilsalicilico (la comune aspirina) e di farmaci che regolano il tasso di colesterolo (zocor) e l'ipertensione (atenolol, ramipril e thiazidiques), ciò che ha fatto dire agli scettici che comporterà cinque volte gli effetti secondari. Ma la polipillola ha brillantemente superato le prove e senza eccessivi effetti secondari, come riferisce il sito on-line della rivista medica britannica Lancet. Il farmaco è stato sperimentato dal dottor Salim Yusuf, dell'università McMaster dell'Ontario. La metà dei pazienti trattati hanno visto i loro rischi di crisi cardiaca (infarto) e di crisi vascolare cerebrale (ictus) diminuire considerevolmente. Per ottenere l'avallo della Fda, la Food and Drug Administration, potrebbero occorrere diversi anni. Lo studio è stato condotto su duemila persone, in cinquanta centri in India, per dodici settimane. L'età media dei pazienti era di 54 anni e tutti presentavano almeno un fattore di rischio di malattia cardiaca: ipertensione, ipercolesterolemia, obesità, diabete o tabagismo.

Orlando (Florida, Usa), 31 mar. di Apcom
fonte:http://www.wallstreetitalia.com