giovedì

Alzheimer: rischio raddoppiato per portatori di virus dell'herpes labiale


Si potrebbe pensare che l'herpes labiale sia semplicemente fastidioso e sgradevole.

 In realtà potrebbe anche aumentare il rischio di sviluppare l'Alzheimer.

 Almeno questo è quanto emerso da due studi della Umea University in Svezia, descritti dal quotidiano britannico Daily Mail.
I ricercatori svedesi hanno scoperto che l'infezione causata dal virus herpes simplex 1 raddoppia il rischio di ammalarsi di Alzheimer.

 Una delle ipotesi degli studiosi è che l'infezione, che dopo la prima volta in genere ritorna spesso, approfitti dell'indebolimento del sistema immunitario degli anziani e permetta al virus di arrivare al cervello avviando il processo che provoca l'Alzheimer.

 I sintomi caratteristici sono la perdita di memoria e il declino della capacità di pensare.

Nel primo studio, i ricercatori hanno coinvolto 3.432 persine seguite in media per 11,3 anni.

 Nel secondo sono stati analizzati i dati riguardanti 360 persone con Alzheimer.

 In questo modo i ricercatori hanno scoperto che le persone portatrici del virus dell'herpes hanno un rischio raddoppiato di ammalarsi di Alzheimer.

"I nostri risultati - ha detto Hugo Lovheim, lo scienziato che ha coordinato lo studio - mostrano chiaramente che esiste un legame tra le infezioni del virus herpes simplex e il rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer. Questo significa anche che abbiamo nuove opportunità per sviluppare forme di trattamento per fermare la malattia".

fonte:http://news.paginemediche.it