giovedì

Chi consuma meno carne nella dieta, ha garanzia di una più bassa pressione sanguigna

E’ grazie ad una dieta senza carne che diminuisce la pressione sanguigna 

La carne dunque fa aumentare la pressione; non sembrano esserci molti dubbi in merito, viste le ultime ricerche che direttamente dal Sol Levante, evidenziano come quei soggetti che hanno una dieta vegetariana, hanno anche una pressione più bassa rispetto agli onnivori.

Per la verità, ricerche del genere vengono compiute da almeno cinquanta anni e se oggi abbiamo le conferme del dato prima esposto, è proprio perchè da diverse decadi si nota come la pressione massima e la pressione minima delle persone che hanno eliminato la carne dalla propria dieta, sia più bassa di chi invece ne fa un consumo anche solo normale. 

L’ultima ricerca, in ordine di tempo, è stata pubblicata su Jama Internal Medicine, condotta in Giappone dalle Università delle due principali città nipponiche, Tokyo ed Osaka, in collaborazione però anche con la ricerca a stelle e strisce dei ricercatori delle università di Washington e Pittsburgh. 

Ebbene, su 258 ricerche compiute dagli anni 50 ad oggi, pare proprio che la pressione più consona ai crismi della normalità sia quella dei vegetariani e di chi, in generale, ha eliminato la carne dalla dieta.