venerdì

Magico tè verde, scaccia i tumori

Umberto Veronesi: «Ne consiglio una tazza al giorno, contiene sostanze preziose che aiutano l'organismo nella lotta contro il cancro»


Il tè verde fa così bene come si dice?

«Sì», risponde il grande oncologo Umberto Veronesi, garante scientifico di OK. «Bevuto tutti i giorni fornisce una buona dose di antiossidanti che possono contribuire al benessere generale e alla prevenzione di malattie gravi come i disturbi cardiovascolari e alcuni tumori. Io ne consiglio almeno una tazza al giorno. Parlo di tazza in quanto le sostanze preziose per l'organismo, se assunte in forma sintetica (capsule, polvere, gocce...), sono meno efficaci. Quindi il tè verde va bevuto».


Sono numerose le ricerche che confermano il ruolo importante giocato dalle foglie della Camellia sinensis (così si chiama la pianta della famiglia delle teacee da cui il tè verde proviene) nella lotta contro il cancro: pare prevenga la sua genesi e che ostacoli la formazione dei vasi che lo alimentano.


Ma i pregi sono anche altri: una tazza di tè verde ogni giorno fa bene al cuore, alla pelle, alle ossa e al cervello.

• Contrasta i radicali liberi e svolge quindi un'azione antinvecchiamento su tutto l'organismo.

• Agisce sul sistema cardiovascolare: un suo composto riduce la formazione delle placche aterosclerotiche, a beneficio del cuore e della circolazione sanguigna.

• Pare sia efficace contro l'Alzheimer: manterrebbe alto il livello di un neurotrasmettitore, carente nei malati di demenza.

• Il tè verde viene impiegato contro obesità e sovrappeso: incrementa la produzione energetica bruciando grassi, come dimostra una ricerca pubblicata sull'American journal of clinical nutrition.

• Si studiano i suoi benefici sulle ossa: ricco di manganese, faciliterebbe il fissaggio del calcio, aiutando a prevenire l'osteoporosi.

• Contiene fluoro, che serve per sciogliere i residui di cibo rimasti sui denti: sembra che riduca l'insorgenza della carie, protegga lo smalto e combatta l'alitosi.

• Ripara i danni della pelle dopo un'esposizione al sole eccessiva e in caso di cicatrici post operatorie.

Avvertenze: i polifenoli ostacolano l'assorbimento del ferro presente nei cibi. Se siete carenti di questo minerale, meglio consumare il tè verde lontano dai pasti.

Edoardo Rosati - OK La salute prima di tutto



fonte:http://salute.leiweb.it/alimentazione-e-diete/09_a_te-verde.shtml