mercoledì

BIO-PREVENZIONE DEL TUMORE ALLA PROSTATA CON 14 NOCI AL GIORNO


Una manciata di noci al giorno può prevenire il cancro alla prostata. La nuova conferma sugli effetti benefici della frutta a guscio arriva da uno studio dell'Università della California: alimentati per due mesi con noci tritate miscelate ai cereali, i topi di laboratorio, geneticamente predisposti a sviluppare il cancro, hanno risposto meglio all'aggressione della malattia. Le cellule neoplastiche sono cresciute meno velocemente e la massa tumorale si è rivelata più piccola.

I benefici della frutta a guscio contro lo sviluppo di malattie degenerative e cardiache sono noti. Merito degli omega-3, acidi grassi polinsaturi, che fanno della frutta secca un potente concentrato di benessere. La quantità giusta per un maschio adulto, secondo gli esperti, sarebbe di 14 noci al giorno. Ma attenzione, sentenzia Paul Davis, ricercatore dell'American Chemical Society, che il consumo sia inserito "all'interno di una dieta equilibrata che comprende molta frutta e verdura". La dieta è sicuramente un fattore-chiave in molti tipi di tumori. Tè verde, melograno e pomodori sono già riconosciuti come cibi protettivi. Sulle noci qualcuno nutre ancora qualche dubbio. Per Helen Rippon, del Prostate Cancer Charity, un ente benefico britannico, è però ancora troppo presto "per dire se le noci possono prevenire il cancro alla prostata negli uomini".

In Italia, secondo i dati dell'Istituto superiore di sanità, il tumore della prostata è al primo tra quelli che colpiscono l'uomo. Ogni anno si registrano circa 42.000 casi e circa 9.000 decessi. (ASCA)
fonte:http://salute.asca.it/interna.php?articolo=SALUTE__BIO-PREVENZIONE_DEL_TUMORE_ALLA_PROSTATA_CON_14_NOCI_AL_GIORNO&idnotizia=2293&sezione=news