sabato

TELEFONO CELLULARE INFLUISCE SU OSSIGENAZIONE CERVELLO



(ASCA) - Roma, 12 mar - Quali sono gli effetti di una telefonata sul metabolismo cerebrale? La risposta e' stata pubblicata dalla prestigiosa rivista scientifica Journal of Cerebral Blood Flow & Metabolism con l'articolo ''Acute mobile phones exposure affects frontal cortex hemodynamics as evidenced by functional near-infrared spectroscopy'' dove sono stati valutati gli effetti ''a breve termine'' a carico dell'ossigenazione del cervello, conseguenti ad un'esposizione acuta ad un segnale GSM.

Lo studio, frutto di una collaborazione tra il Laboratorio di Psicofisiologia e Neuroscienze Cognitive, diretto dal prof. Michele Ferrara ed il Laboratorio di Imaging Molecolare Ottico, diretto dal prof. Marco Ferrari, entrambi afferenti al Dipartimento di Scienze della Salute dell'Universita' degli Studi dell'Aquila, ha dimostrato come la presenza del campo elettromagnetico induca un significativo cambiamento a carico dell'ossigenazione delle aree frontali, quelle aree cioe' direttamente connesse con funzioni cognitive superiori quali il decision making, il pensiero creativo e l'attenzione. La vera scoperta sta nel fatto che l'effetto non rimane circoscritto al momento in cui i soggetti sperimentali sono esposti al segnale, ma diventa piu' intenso con il trascorrere del tempo, persistendo anche nei minuti successivi allo spegnimento del telefono cellulare.

''Questi risultati - afferma il primo autore della pubblicazione, dott. Giuseppe Curcio, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze della Salute - forniscono un substrato fisiologico al miglioramento delle capacita' attentive osservate in studi precedenti in seguito a esposizioni a campi elettromagnetici emessi da cellulari.

D'altro canto, questo studio non permette di trarre conclusioni definitive per la salute umana, poiche' non sono ancora stati valutati gli effetti a lungo termine. Si puo' pero' concludere che brevi esposizioni ai campi elettromagnetici possono influenzare i processi metabolici cerebrali in maniera sostanziale, sebbene reversibile''.

res-mpd/mar/lv
fonte:www.asca.it