mercoledì

3+1 passi per rimuovere dal viso gli orrendi punti neri



Di la verità quante volte hai visto sul tuo viso comparire quei brutti punti neri, putroppo è un problema che affligge un pò tutti noi; uomini e donne.
Ma che cosa sono esattamente questi punti neri e come si formano?

I punti neri, più precisamente chiamati comedoni, compaiono sul viso, specialmente sul naso, sulla fronte e sul mento, e si presentano come piccoli
inestetismi della pelle dal colore scuro. Appaiono soprattutto in presenza di pelli grasse e unte dai pori dilatati. I punti neri si formano quando i
follicoli della pelle si dilatano e vengono ostruiti da sebo, che in seguito si ossida e dà il caratteristico colore nero. Un punto nero infiammato può
provocare un brufolo. Ma a differenza dei brufoli, che si possono schiacciare e che dopo qualche tempo scompaiono, i punti neri rimangono creando un fastidio permanente.
Per prevenire i punti neri ed evitarne la formazione, è importante seguire un’alimentazione corretta ricca di frutta e verdura e tenersi lontano da cibi contenenti grassi e zuccheri in abbondanza. Per liberarsi dai comedoni è inoltre essenziale detergere quotidianamente il viso e svolgere almeno due scrub settimanali, dopo un bagno di vapore con ortica e alloro. E’ di aiuto anche applicare maschere purificanti e utilizzare tonici astringenti dopo la detersione.
Nonostante tutte queste cure, spesso i punti neri rimangono ostinatamente. Allora come si può fare per liberarsene? E’ davvero importante cercare di
non schiacciarli, a meno di non farlo con una procedura adeguata: si rischia infatti di infiammarli o di creare una feritina che potrebbe causare la
comparsa di una cicatrice.

Quali procedure devono essere adottate per una corretta rimozione ?

Dilata i pori.
Per il “primo trattamento” prova ad effettuare una pulizia molto profonda. Metti una pentola colma d’acqua sul fuoco, portala ad ebollizione e togli
il coperchio. A questo punto, abbassa l’intensità della fiamma e avvicina il volto ai vapori che fuoriescono.
Con un asciugamano poggiato sul capo prova a creare una cappa, in modo da indirizzare tutto il vapore sul tuo viso. Questa è solo una procedura
preliminare per allargare i pori della tua pelle.
La pulizia.
Dopo i vapori i punti neri saranno molto più visibili. Non spaventarti ma approfitta di questo momento per utilizzare un sapone specifico o creme detergenti, che si trovano sul mercato a meno di 5 euro.
Applica un po’ di sapone sulla spugnetta e strofina sul mento e sulla fronte. Quando fai questa operazione il tuo viso deve essere umido o bagnato.
Se l’hai asciugato dopo i vapori usa rigorosamente acqua molto calda, perché l’acqua fredda farebbe restringere i pori e renderebbe vana
l’operazione dei vapori.
Strofina il detergente in modo molto energico e solo quando avrai finito lavati il viso con abbondante acqua fredda. Questa volta l’acqua dovrà
essere freddissima per far chiudere i pori ed evitare che si riformino i punti neri.
La costanza
Di certo non puoi sperare di aver eliminato tutti i punti neri con solo un trattamento.
Usa quotidianamente il detergente per lavarti la faccia la mattina e ripeti la procedura per dilatare i pori mensilmente o quando hai un po’ di tempo.
Consiglio extra della nonna
Un altro medoto efficace per rimuovere punti neri e brufoli e quello di usare un maschera alla zucca. Si hai capito bene!
Ecco gli ingredienti:
1 pezzetto di zucca gialla lessata, 1 cucchiaio di panna fresca e una goccia di latte. Applicate sul viso massaggiando la zona T, ovvero fronte, naso e mento, e lasciate agire per circa 30 minuti, quindi sciacquate via!
fonte:http://www.natura360.it/mini-guide/31-passi-per-rimuovere-dal-viso-gli-orrendi-punti-neri/