martedì

Che cos’è l’intuizione e come riconoscerla e come svilupparla?




Che cos'è l'intuizione e come svilupparla

Riconoscere l’intuizione è un grande strumento per prendere migliori decisioni,liberi dai pregiudizi e senza la carica emozionale che in generale hanno le nostre azioni.
Alcune volte ti è capitato di prendere una strada diversa dalla solita per andare a casa,però non l’hai fatto, e ti sei trovato con qualcosa di sgradevole nel tragitto?
Può essere stato un incidente,una persona che non volevi incontrare o qualunque altra cosa a te sgradevole. E in quel momento dici : “Sapevo che dovevo fare l’altra strada!!” .
Riconoscere l’intuizione è un grande strumento per prendere migliori decisioni. Però imparare a riconoscerla non è facile,perché mai l’abbiamo sviluppata con strategie e tecniche efficaci!
Molte volte ciò che è la intuizione si confonde con altri tipi di abilità che abbiamo noi esseri umani,e questo ci allontana dal poter utilizzarla in maniera efficace nelle decisioni che prendiamo tutti i giorni.
Siamo abituati ad usare solo la logica mentale,uno strumento sempre importante per noi,tuttavia esiste qualcosa che va più in là di questo,pura e libera dai giudizi alla quale possiamo accedere se lo desideriamo.
Però come non possiamo riconoscere qualcosa che mai abbiamo conosciuto? Inizierò col dirti cosa non è la intuizione ;
1)L’intuizione non è mentale,è saggezza che viene da un’altra parte delle nostra esistenza.
2)L’intuizione non è il corpo che parla,anche se potrebbe manifestarsi attraverso il corpo.
3)L’intuizione non è la voce del cuore ne l’emozione che sentiamo al percepire una situazione.
L’intuizione è la prima scintilla che ci viene in testa quando vogliamo prendere una decisione,è avere certezza più che conoscenza su qualcosa più in là della logica mentale.
Per imparare a riconoscere quella scintilla ci vuole tanto esercizio,perché si presenta solo per alcuni millesimi di secondo prima che la macchina mentale inizi a funzionare iniziando così tutto il processo logico al quale siamo abituati.
Per questo motivo per accedere a questa,dobbiamo imparare a calmare la mente,o almeno controllarla. Allo stesso modo è necessario essere coscienti  delle nostre emozioni nel momento che vogliamo usarle.
L’ intuizione è saggezza alla quale possiamo accedere e che si trova fuori dal tempo e lo spazio nel quale viviamo,è contatto spirituale con la nostra essenza.
L’intuizione funziona in diversi modi nelle persone,e ognuno di noi deve imparare a riconoscere in quale forma si manifesta quella scintilla.

Ma vediamo adesso come sviluppare l’intuizione.

lunedì

L'INGANNO DELLA MENTE

Quante volte ti sei sentito in trappola? Quante volte ti è capitato quell'attimo in cui sentivi che qualcosa non quadrava nella tua vita? Quante volte hai finto che tutto fosse apposto e hai continuato a prenderti in giro?

mercoledì

Mi sento sempre felice sai perché?

William Shakespeare diceva:

Mi sento sempre felice sai perché?

Perché non aspetto niente da nessuno; aspettare sempre fa male.

I problemi non sono eterni, hanno sempre una soluzione, l'unica cosa che non ha rimedio é la morte.

Non permettere a nessuno di insultarti, umiliarti o abbassare la tua autostima .

Le urla sono lo strumento dei codardi, di chi non ragiona.

Incontreremo sempre persone che ci considereranno colpevoli dei loro guai, e ognuno riceve ciò che merita.

Bisogna essere forti e sollevarsi dalle cadute che ci pone la vita, per ricordarci che dopo il tunnel oscuro e pieno di solitudine, arrivano cose molto buone " Non esiste male che non passi al bene". Per questo godi la vita perché é molto corta, per questo amala, sii felice e sempre sorridi, vivi solo intensamente per te stessa e attraverso te stessa, ricorda:

Prima di discutere...Respira

Prima di parlare...Ascolta

Prima di criticare....Esaminati

Prima di scrivere.... Pensa

Prima di ferire.... Senti

Prima di arrenderti.... Tenta

Prima di morire..... VIVI!!

La relazione migliore non é quella con una persona perfetta, ma quella nella quale ciascun individuo impara a vivere, con i difetti dell'altro e ammirando le sue qualità.

Chi non da valore a ciò che ha, un giorno si lamenterà per averlo perso e chi fa del male un giorno riceverà ciò che si merita.

Se vuoi essere felice, rendi felice qualcuno, se desideri ricevere, dona un poco di te, circondati di brave persone e sii una di quelle.

Ricorda, a volte quando meno te lo aspetti ci sarà chi ti farà vivere belle esperienze!

Non rovinare mai il tuo presente per un passato che non ha futuro.

Una persona forte sa come mantenere in ordine la sua vita. Anche con le lacrime negli occhi, si aggiusta per dire con un sorriso, STO BENE.

domenica

IL MONDO INVISIBILE

Oltre alla dimensione terrena esiste un infinito “universo spirituale”, organizzato in dimensioni perlopiù atemporali e collegato a quello materiale. L’uomo visita questo universo con regolarità attraverso il suo veicolo sottile, in particolari stati di coscienza di cui è solitamente inconsapevole. È in questo spazio che Anima e Spirito si muovono. Mentre qui possiamo “solo” sentirli, lì possiamo incontrarli, a patto di aver imparato a riconoscerli.
Siamo rimasti incastrati in ciò che si può vedere e toccare, nella materia. L'essere umano è molto più di questo ma non lo ricorda più. Ha fatto scelte che hanno permesso alla propria mente di tenerlo in ostaggio all'interno di una realtà circoscritta e illusoria. Come siamo arrivati a convincerci che il mondo fisico sia tutto ciò che esiste? A questo hanno contribuito forze esterne.

Temi trattati nel video:
-Il mondo materiale
-Il mondo invisibile
-La mente
-Anima
-Spirito
-Voladores
-Unione di anima, mente e spirito.

mercoledì

Il linguaggio segreto di segni e coincidenze


Tra gli argomenti:

L'universo manda segnali a tutti noi. Possiamo riconoscere questi segnali grazie alla "segnianalisi".

Nel corso della nostra vita, tutte le volte che abbiamo creduto di aver trovato la strada giusta, è accaduto qualcosa, spesso delle coincidenze, che ci ha fatto cambiare direzione e arrivare là dove mai avremmo immaginato di avventurarci.

Ogni cosa che accade ha un significato nascosto, non è un caso. Ciò che accade lungo il nostro percorso è un messaggio del Cielo, in un modo o nell'altro. Quando capisci ciò, cominci a guardare non solo all'evento esterno, ma anche al suo significato nascosto.

La saggezza di Dio ci manda segni che dall'eternità scendono in Terra. Siamo continuamente circondati da segni che cercano di indicarci qual è la strada giusta.

Se abbiamo un problema e abbiamo bisogno di una indicazione, possiamo imparare a chiamare i segni.

Un punto fondamentale è la "chiave", che ci dà la soluzione al proprio problema. La soluzione che stiamo cercando non è fuori, ma è già in noi.

Ci sono segni "diretti", semplici ed espliciti, che non occorre interpretare, ma solo accorgersi di loro. Una frase detta da qualcuno, un cartello, le parole di una canzone ecc. Tutto può essere un segno! Anche le malattie sono segni.

I sogni non sono segni, ma possono essere portatori di segni.

Ci sono delle regole: ogni segno ha 3 "i" cioè deve essere improvviso, inusuale, inaspettato.

La regola delle 8 "a" per i segni:
accorgersi
attribuire (un significato)
analizzare
associare
ascoltare (con il cuore)
agire
annotare
allenarsi







venerdì

Mantenersi Giovani



Per Mantenersi Giovani
alcune persone credono che sia impossibile rimanere giovani. Tuttavia, ci sono alcuni modi per mantenersi giovani. Occorre solo compiere delle azioni ogni giorno, creando abitudini positive. In più ci sono modi naturali ed economici per farlo. Ecco alcuni metodi che ti aiuteranno facilmente a sentirti bene ogni giorno.
Per Mantenerti Giovane, Bevi abbastanza acqua   Risultati immagini per Bevi abbastanza acqua
Oltre il 70% del corpo umano contiene acqua.
L’acqua è la linfa vitale del nostro corpo, regola la temperatura corporea e migliora la circolazione sanguigna. Se il tuo corpo è carico di acqua, sarà come un motore di automobile sempre pieno di benzina. La scarsità d’acqua può causare al sistema cardiovascolare difficoltà nel pompare il sangue e distribuirlo attraverso il corpo. Bere abbastanza acqua ogni giorno può aiutare i reni a purificare il corpo dalle scorie metaboliche e tossine. Quindi, è possibile aumentare la tua energia.
 Per Mantenerti Giovane, adotta un Atteggiamento positivo        Risultati immagini per Atteggiamento positivo
Una buona risata rilascia endorfine al corpo, fa lavorare il diaframma e i muscoli addominali. Se impari a ridere cambi la tua fisiologia e pertanto la biochimica del tuo essere interiore, rilassare i muscoli puoi aiutare la tua salute mentale ed emotiva. Ogni volta che utilizzi la respirazione diaframmatica gli ormoni dello stress come il cortisolo sono ridotti al minimo. È possibile in questo semplice modo ridurre al minimo i problemi di salute e di stress. Pertanto, potrai aumentare la tua energia in modo positivo. E’ necessario ricercare storie di umorismo, comicità o film divertenti. Evita giochi violenti, telegiornali e film dell’orrore.
 Per Mantenerti Giovane, fai Esercizio fisico          Risultati immagini per Esercizio fisico
Se sei in sovrappeso, non è ti sarà possibile mantenerti giovane. Essere in sovrappeso può causare delle patologie cardiache. Ragione per cui, è necessario regolarmente fare dell’esercizio fisico per mantenere un peso corporeo equilibrato. Se stai cercando una soluzione: la palestra è quella giusta, possibilmente allenamento aerobico. Almeno 2 sessioni di palestra a settimana credo siano il minimo che si possa fare. Rafforzando i muscoli, rinforzerai anche le ossa e potrai ridurre la possibilità di osteoporosi.
Se pratichi esercizi fisici regolari, anche la pressione arteriosa si regolarizzerà. Quindi, può migliorare la tua vitalità semplicemente fornendo del sangue supplementare al cervello, prima impiegato in altre zone. Questo può anche migliorare i livelli di serotonina una sostanza chimica nel cervello che stimola il senso di pace, felicità e di gioia. Quindi, è possibile gestire i sintomi di stress e depressione lontano dalla tua vita.
Per Mantenerti Giovane, Impara dai bambini     Risultati immagini per Impara dai bambini
Per mantenersi giovani, occorre osservare i bambini. Si può giocare, così come giocavi quando eri ancora infante. Usa il tuo tempo per giocare con i tuoi figli in qualsiasi momento che puoi. Sentiti libero di lasciare il tuo bambino interiore uscire e farti una buona risata con chi ti è vicino.
Per Mantenerti Giovane, Prendi la vita con ottimismo      Risultati immagini per Prendi la vita con ottimismo
Un atteggiamento positivo e l’ottimismo sono vitali per rimanere giovani. Non fumare ed eliminare le cattive abitudini, ti possono far diminuire i radicali liberi che portano alla morte cellulare e di conseguenza rovinano i polmoni. Pertanto, aumentare il consumo di cibi che contengano omega-3 e omega-6 è veramente strategico. In aggiunta mangia un sacco di verdure colorate, soprattutto gialle e arancioni, faranno aumentare il beta-carotene. Il beta-carotene è un antiossidante che può attaccare i radicali liberi nel corpo e farti mantenere la pelle giovane. Il beta-carotene è anche molto importante per mantenere i tuo occhi con il giusto apporto di vitamina A.
È anche possibile fare yoga Risultati immagini per Bevi abbastanza acqua per mantenere l’equilibrio del corpo e del cervello. Cercare di ridurre lo stress, semplicemente identificando i tuoi pensieri negativi e sostituirli con quelli positivi. Inoltre, utilizza sempre il tuo cervello per imparare, come una mente assorbente, sempre quella dei bambini. È possibile trovare soluzioni a dei giochi, fare cruciverba e leggere un buon libro che ti farà anche aumentare la tua conoscenza. Se avrai l’atteggiamento della felicità, riceverai felicità!

Mantenersi giovani non è difficile né costoso. Tutto quello che devi fare è avere l’abitudine di volerti bene!

martedì

David Icke - È tempo di scegliere (Prima Parte Italiano)

“…Per un certo tempo, perché hanno dovuto farlo, hanno gestito il tutto con l’equazione “democrazia” (come se le persone fossero libere), mischiandola con il concetto di libertà laddove esiste invece una dittatura della minoranza e la gente ha comprato questa versione ( si è fatta abbindolare). Ciò che ora vediamo è un movimento che accelera al punto in cui le persone stanno di nuovo vedendo che siamo controllati. Non abbiamo re e regine che dettano legge grazie al loro lignaggio, ma … al momento sta accadendo la stessa cosa, solo in forma diversa: vediamo la EU e tutte le altre istituzioni di potere, diventare sempre più palesemente ciò che sono: dittature. Questo “attraversamento del Rubicone”, il Trattato di Lisbona, ci porterà molto presto in un’era in cui sempre più persone capiranno che stanno vedendo la stessa versione di ciò che l’umanità a suo tempo respinse, ovvero la dittatura dei pochi sui molti. Come risponderemo a questo, deciderà come proseguirà la storia. Ricordo peraltro che EUROPA, è un altro nome della dea Semiramide: nomi diversi nelle varie comunità e società. Dai tempi di Babilonia, di Sumeria e Antico Egitto ad ora, lo stesso network di lignaggi chi si sono riprodotti tra loro, È stato attivo, seguendo sempre la stessa religione, adorando gli stessi dei: è tutta la stessa corrente di credenze e manipolazioni, ma ci sono stati periodi in cui hanno dovuto celare tutto questo ed altri invece Dove ce l’hanno sbattuto in faccia. Nei tempi antichi mostravano i sacrifici, i loro idoli, i simboli, poi ci fu il periodo in cui ritennero necessario farlo di nascosto ed ora vediamo che riemerge la frase in cui ce lo sbattono in faccia. Lo stanno facendo spudoratamente, ma come conseguenza della ricerca in corso, ad opera di alcuni e grazie a Internet, piu’ persone ora sono consapevoli dei simboli, dei lignaggi, della loro agenda. Sta accadendo ciò che realmente concerne la cospirazione: dal subconscio, alla mente conscia. Quando vedi una pubblicità per esempio, la mente conscia non vede il messaggio subliminale, ma quando viene posta rilevanza su dove si trova questo segnale subliminale e questo lo ripeti continuamente, allora la gente quello che vede è proprio il segnale subliminale che prima non poteva vedere. Così quel che si fa è portare il tutto ad una consapevolezza desta. La gente sta vedendo più cose ora che prima non vedeva….”

mercoledì

Non dar retta al giudizio delle persone




Avete mai avuto l’impressione di non essere mai “giusti” al 100 % per gli altri. Di avere sempre quella sensazione che, qualsiasi cosa facciate, ci sarà sempre qualcuno che punterà il dito dicendo: “Sì, ma tu…”.
Ecco, questo si chiama giudizio. Il peso che noi diamo alle parole altrui è una forma di paura del giudizio altrui.
Questa semplice storia fa capire come questo peso inutile può essere in qualche modo eliminato.
C’era una volta una coppia con un figlio di 12 anni e un asino. Decisero di viaggiare, di lavorare e di conoscere il mondo. Così partirono tutti e tre con il loro asino.
Arrivati nel primo paese, la gente commentava: “Guardate quel ragazzo quanto è maleducato…lui sull’asino e i poveri genitori, già anziani, che lo tirano”. Allora la moglie disse a suo marito: “Non permettiamo che la gente parli male di nostro figlio”. Il marito lo fece scendere e salì sull’asino.  giudizio 
.
Arrivati al secondo paese, la gente mormorava: “Guardate che svergognato quel tipo…lascia che il ragazzo e la povera moglie tirino l’asino, mentre lui vi sta comodamente in groppa”. Allora, presero la decisione di far salire la moglie, mentre padre e figlio tenevano le redini per tirare l’asino. giudizio 
Arrivati al terzo paese, la gente commentava: “Pover’uomo! Dopo aver lavorato tutto il giorno, lascia che la moglie salga sull’asino. E povero figlio, chissà cosa gli spetta, con una madre del genere!”. Allora si misero d’accordo e decisero di sedersi tutti e tre sull’asino per cominciare nuovamente il pellegrinaggio. giudizio 
.
Arrivati al paese successivo, ascoltarono cosa diceva la gente del paese: “Sono delle bestie, più bestie dell’asino che li porta. Gli spaccheranno la schiena!” Alla fine, decisero di scendere tutti e camminare insieme all’asino.  giudizio 
.
Ma, passando per il paese seguente, non potevano credere a ciò che le voci dicevano ridendo: “Guarda quei tre idioti: camminano, anche se hanno un asino che potrebbe portarli!”  giudizio 
Cosa insegna questa storia? Qualunque azione facciate, qualunque comportamento teniate, ci sarà sempre qualcuno pronto a criticarvi. L’unica soluzione è quella di non dar peso ai giudizi altrui e di andare avanti per la propria strada, ascoltando solamente la propria coscienza.

giovedì

LA GUARIGIONE QUANTICA DEL CORPO FISICO

Il corpo fisico è un pezzo biologico di noi stessi, ma spesso sembra che stia da un’altra parte, in un altro luogo. Ciò che s’intende dire è che non c’è una reale comunicazione tra noi e il nostro sistema-corpo, perché lo stesso non è progettato per comunicare con noi, se non soltanto attraverso il dolore. Il suo aspetto è mono-dimensionale e ci è stato dato inizialmente per poter sopravvivere e comunica con noi per avvisarci che ci stiamo facendo del male, attraverso la sensazione del dolore. Il dolore assume un aspetto negativo ed è sempre un problema, tuttavia è uno dei doni più grandi che abbiamo, dato che ci tiene lontano dai guai. Ci avvisa se qualcosa non va, e la comunicazione termina lì, è a senso unico, in quanto non possiamo rispondergli a nostra volta o fargli domande.


martedì

Le 5 Leggi Biologiche

Le 5 Leggi Biologiche

 Con le scoperte del dr. Hamer abbiamo oggi degli elementi estremamente precisi per valutare quello che sta succedendo nelle nostre emozioni e nel nostro organismo.

  1. La “malattia” inizia a partire da uno shock biologico, la DHS (Sindrome di Dirk Hamer), che attiva all’istante nel nostro organismo un programma speciale, biologico e sensato (SBS). A seconda del tipo di “sentito biologico” o “contenuto conflittuale” che una persona percepisce nell’istante della DHS, si attiva unprogramma speciale che è adeguato a far fronte al tipo di evento inaspettato vissuto dalla persona e che si manifesta sia nell’area cerebrale corrispondente, sia nell’organo innervato da questa area.
  2. Questo programma speciale, una volta iniziato, ci mette sensatamente in uno stato di allerta, il conflitto è attivo (fase simpaticotonica) e termina solo con la soluzione del conflitto. Segue quindi la fase vagotonica di riparazione. Per questo il programma speciale viene definito bifasico (a patto che si arrivi a soluzione del conflitto). 
  3. A seconda di quale area cerebrale si sia attivata, avremo quindi a livello organico due modalità di comportamento completamente diverse. Se l’area attivata (Focolaio di Hamer) si trova nel paleoencefalo(tronco cerebrale e cervelletto) avremo crescita cellulare nella fase di conflitto attivo. Al contrario se l’area attivata si trova nel neoencefalo (midollo cerebrale e corteccia) avremo crescita cellulare unicamente nella fase di soluzione.
  4. I microbi non sono la causa delle “malattie”, bensì i nostri aiutanti, guidati dal cervello e simbionti per ogni singolo tessuto. 
  5. Come ci ricorda la quinta Legge Biologica, tutti questi processi sono stati inseriti in milioni e milioni di anni durante la nostra evoluzione e sono quindi assolutamente sensati. In effetti, non c’è più nulla che accade nel corpo che possa ancora essere considerato “maligno” o “benigno”, ma si tratta unicamente di processi utili per la sopravvivenza dell’individuo e della specie.

Tutti i punti sopra menzionati sono assolutamente verificabili da chiunque, che sia medico o profano in medicina, disposto ad approfondire queste conoscenze con semplice e autentico spirito scientifico.






Vi esponiamo qui a seguito le 5 Leggi Biologiche:


LA PRIMA LEGGE BIOLOGICA

E' articolata in tre criteri:

1.      Ogni “malattia” è un Programma Biologico e Sensato (SBS) della natura che si attiva a partire da una DHS. La DHS è uno shock INASPETTATO, acuto e vissuto con una sensazione di isolamento (accade in una frazione di secondo). Questa DHS si attiva contemporaneamente sui tre livelli: psiche, cervello e organo.

2.      Il contenuto del conflitto, cioè quello che sente quella persona in quell'istante, determina sia lalocalizzazione nel cervello (FH: Focolaio di Hamer) che la localizzazione nell'organo (quella innervata da quell'area precisa del cervello che si è attivata)

3.      Come l'attivazione, anche il decorso del programma SBS sarà sincrono sui tre livelli: psiche cervello e organo. Cioè tutti e tre i livelli si muoveranno all'unisono attraversando insieme le diverse fasi del programma SBS:  si attivano al momento della DHS, vanno insieme in soluzione (conflittolisi) con la sua prima fase espansiva (Pcla), attraversano insieme il momento della Crisi Epilettica o Epilettoide  (CE), passeranno attraverso la seconda fase espulsiva di soluzione (Pclb) fino a normalizzazione.





A SECONDA LEGGE BIOLOGICA

I Programmi Speciali Biologici e Sensati della natura seguono un decorso bifasico, a condizione di arrivare alla soluzione del conflitto (Conflittolisi)





Il grafico presentato che suddivide i vari momenti del programma SBS è monofasico: cioè da uno schock alla sua soluzione, senza recidive:

  • Normotonia: è la prima parte dello schema, dove viviamo il normale ritmo giorno (simpaticotonia)/ notte (vagotonia).
  • Simpaticotonia permanente: a partire dalla DHS entriamo nella fase di conflitto attivo. Siamo in stress, in uno stato di simpaticotonia permanente, uno stato previsto per noi dalla natura in modo da renderci attivi per risolvere il nostro problema.
  • Vagotonia permanente: con la CL (Conflittolisi) quando cioè abbiamo risolto il nostro problema, entriamo nella fase vagotonica, dove i tessuti che sono stati attivati nella fase di simpaticotonia, iniziano a riparare.
  • Questa fase è suddivisa in due momenti: Pcla che è la fase espansiva dove richiamo e trattengo i liquidi che servono al nostro corpo per riparare (la persona non suda e urina poco). E' la fase più impegnativa poiché è quella dove i sintomi sono più evidenti e duri da sopportare.
  • La seconda fase, Pclb è quella ricostruttiva e cicatriziale, gli edemi sono stati espulsi, perciò presenta sintomi meno impegnativi.
  • CE: a separare le due fasi di vagotonia c'è la Crisi Epilettica o Epilettoide che rappresenta un giro di boa verso la normalizzazione poiché da lì vengono espulsi gli edemi (la persona inizia a sudare ed urinare molto), si riducono i sintomi e il corpo ripristina le sue funzioni.




LA TERZA LEGGE BIOLOGICA


E' l'organizzazione del Sistema ontogenetico (il comportamento dei tessuti) nelle diverse fasi della curva bifasica di un SBS. La terza legge comporta un vero e proprio capovolgimento diagnostico, nel senso che sapendo da quale area cerebrale è innervato un tessuto e come si comportano i tessuti nelle diverse fasi, dato un sintomo si ha modo di conoscere: il tessuto e perciò il suo comportamento, in che fase siamo , cosa possiamo aspettarci e come quindi intervenire, quano serve, nel modo più opportuno.






Per essere più specifici: i tessuti del Paleoencefalo, il cervello antico (innervati dal Tronco cerebrale e dal Cervelletto).
  • Nella fase di Conflitto Attivo (quando cioè siamo dentro il problema) fanno un aumento della funzione eproliferazione cellulare. Es: se vivo una DHS per cui vorrei inglobare o sputare un “boccone” ho istantaneamente un aumento di funzione (e produco più saliva proprio a tale scopo) e se non basta aumenterò anche il volume della  g hiandola salivare in modo da avere ancora più saliva.
  • Nella fase di Riparazione (quando ho risolto il mio problema e cioè ho inglobato o sputato il boccone) ho caduta funzionale (non produco più saliva) e le cellule che sono cresciute in più, non essendio più utili, vengono caseificate, ad opera dei funghi o micobatteri. Se non ci sono funghi e micobatteri, la zona rimarrà incistata. Alla fine del processo, arriverò a normalizzazione ma il tessuto non sara mai più come l'originario ed avrò dei resti cicatriziali.
    Inoltre durante il processo di caseificazione, anche un po' delle cellule originarie verranno “mangiate via”. Ragione per cui se faccio molte recidive, ridurro sia la funzione che il volume della mia ghiandola.

Per i tessuti del Neoencefalo (innervati dal Midollo cerebrale e dalla Corteccia)
  • Nella fase di Conflitto Attivo (quando cioè siamo dentro il problema) fanno una riduzione della funzione eriduzione cellulare, necrosi, ulcere. Es: se vivo una DHS per cui mi sento separato dal contatto con qualcuno, riduco la sensibilità e anche la crescita cellulare per cui avrò la pelle secca.
  • Nella fase di Riparazione (quando ho risolto il mio problema e cioè ho ritrovato il contatto) ho caduta funzionale e ricrescita cellulare. In presenza di batteri o virus, la ricrescita e cicatrizzazione sarà più evidente. Alla fine del processo arriverò a normalizzazione ma anche in questo caso il tessuto non sara mai più come l'originario ed avrò dei resti cicatriziali.

LA QUARTA LEGGE BIOLOGICA

I microbi sono condizionati ontogeneticamente.

Vale a dire che non si muovono in modo autonomo nel nostro corpo ma su ordine del cervello ed ogni categoria dei microbi è correlata ad un tessuto particolare.

Tutti però diventano “attivi” solo a partire dalla fase di riparazione di qualsiasi tessuto:
  • Funghi e micobatteri: vengono diretti dal paleoencefalo, cioè dall'endoderma del tronco cerebrale e dal mesoderma antico del cervelletto. Iniziano a proliferare già a partire dalla fase di conflitto attivo (insieme e proporzionalmente alla proliferazione del tessuto) ma si attivano solo a partire dalla conflittolisi. Ed è una cosa molto sensata che ha fatto la natura poiché così saranno numericamente pronti per demolire le cellule che non servono più durante la fase di riparazione.
  • Batteri: vengono diretti dal Midollo cerebrale (neoencefalo). Proliferano e si attivano solo a partire dalla fase di riparazione (Pcl) per sostenere la riparazione delle necrosi prodotte in fase di conflitto attivo (che avverrebbero comunque).
  • Virus: vengono diretti dalla Corteccia cerebrale (neoencefalo). Proliferano e si attivano solo a partire dalla fase di riparazione (Pcl) per sostenere la riparazione delle necrosi e  ulcere prodotte in fase di conflitto attivo (che avverrebbero comunque).

LA QUINTA LEGGE BIOLOGICA

Ogni programma speciale e biologico è sensato.

Ciò che abbiamo sempre definito come “malattia” è in realta una parte del  programma speciale  biologico e sensato della natura (SBS), che essendo un programma, ha la sua ragione e scopo di esistere.

Non c'è nulla che la natura faccia a caso
, ed è evoluta per tutte le forme viventi in modo che potessero essere adattabili e capaci di trovare soluzioni nelle situazioni inaspettate. E' in questo modo che siamo in grado di adattandoci, essendo flessibili nelle risposte.

Il problema è che noi esseri umani, siamo in grado di trasformare un momento di sana attivazione (programmata apposta per noi dalla natura), in anni di sofferenza e recidive, producendo una massa conflittuale tale da renderla poi ingestibile.

La natura non ci chiede di non fare conflitti, anzi ci ha predisposti per superarli, ma non ha previsto  le recidive oltremisura e la nostra disponibilità a morire piuttosto che rinunciare alle proprie ragioni.

Le scoperte del dr. Hamer quindi, non solo ci permettono di sapere cosa stia succedendo nel nostro intero sistema (psiche, cervello e organo) e a sapere come comportarci di conseguenza, ma ci spingono anche verso noi stessi: a conoscerci, a riconoscere ciò che di vero è per noi e a scegliere cosa fare della nostra vita, essendo fedeli a ciò che di più profondo e ingiudicabile e vero per noi.